Quante volte Gesù ha parlato ai suoi amici di dolore,passione,persecuzione,rinuncia…e sempre negli apostoli è subentrato lo stupore, la delusione , lo sconforto . Le medicine del Cristo sono state sempre molto amare , ma indispensabili per la salvezza.
 

  Quando però costata che subentra la sfiducia , lo scoraggiamento , da vero pedagogo ed ottimo Padre , si preoccupa subito di risollevare l’animo depresso .
Sei giorno dopo il solenne colloquio di Cesarea di Filippo ed il preannuncio della passione , ora disceso con gli apostoli in Galilea ..”prese con sé , Pietro , Giacomo e Giovanni e li portò su un monte alto , in un luogo appartato , loro soli .Si trasfigurò davanti a loro e le sue vesti divennero splendenti , bianchissime:nessun lavandaio sulla terra potrebbe renderle così bianche…..prendendo allora la parola , Pietro disse a Gesù: Maestro è bello per noi stare qui…
Bellissimo questo racconto di Marco , del vangelo di oggi .Gli apostoli sono come bambini , vanno con facilità dal pianto al sorriso ! Ma questa volta i tre impazziscono di gioia , perché , per un attimo , hanno veduto il paradiso.
Nella loro mente all’improvviso svaniscono le cure e premure terrene ,le esigenze e necessità di ogni giorno ,le aspirazioni , le fantasie , i sogni e i progetti irrealizzabili .
Ci pensi ? vedere per pochi secondi il paradiso , produce questa metamorfosi completa !
Ma Gesù li riporta subito alla realtà terrena…”guardandosi attorno non videro più nessuno se non Gesù solo con loro…..” I tre discepoli ritornarono con i pedi a terra ed anche con la loro ottusità…..” domandandosi che cosa volesse dire risuscitare dai morti…

  Anche il nostro atteggiamento è molto simile ! …”se anche io potessi vedere con i miei occhi il paradiso , allora avrei la certezza ed agirei di conseguenza…
E’ un alibi giustificativo per il nostro comportamento non sempre corretto e certamente poco coerente..
Eppure Gesù ha riservato anche per noi , parole di certezza e conferma del paradiso quando ci disse: “ ora ritorno al padre e lì preparo un posto per ciascuno di voi!
Certo non vediamo niente , non tocchiamo niente , ma ricordati che il valore della nostra vita di cristiani è tutto basato sulla fede .
Mettiti , nel modo che vuoi tu , a colloquio con Dio e Lui ascolterà i tuoi desideri , i tuoi sospiri ed accetterà le tua richieste .
Ricordati che questo Padre Celeste ti chiamerà sempre “figlio mio” e ti dirà…”se sei affaticato , stanco ,deluso , io ti ristorerò…
O mio Signore , ti prego , che io sappia riconoscere la tua presenza ,soprattutto nelle situazioni più impensate e talvolta dolorose…..
 

Slideshow Primo piano

castello_abbadia1.jpg
Vulci: visita alla Città e alle sue Necropoli
collegiata05.jpg
Il monumento funerario a Luciano Bonaparte nella Chiesa Collegiata di Canino
leopardi_01.jpg
Le Tombe dipinte di Tarquinia
canino_palazzo_roma.jpg
Tour virtuale di Canino
giugn.jpg
Tour farnesiano della Tuscia
oliofinale.jpg
L'Olio di Canino
PlayPause
previous arrow
next arrow