Dal 25 marzo 2020 a Roma, Palazzo Caffarelli

Una mostra frutto di una vera e propria sinergia tra diverse Istituzioni e di un accordo stipulato tra il Mibact e la Fondazione Torlonia il 15 marzo del 2016 che svela i capolavori di una collezione tuttora inaccessibile. E' 'The Torlonia Marbles. Collecting Masterpieces', l'esposizione curata da Salvatore Settis in programma a Roma, a Palazzo Caffarelli, dal 25 marzo 2020 al 10 gennaio 2021. Saranno esposti 96 marmi, restaurati grazie al contributo di Bulgari, sui 620 di cui è composta la collezione Torlonia, la più importante raccolta privata di arte classica. La mostra costituisce il primo passo di un progetto più ampio e articolato. Dopo la tappa romana, infatti, l'esposizione sarà presentata anche in altri musei del mondo che ne hanno già fatto richiesta.

Il passaggio conclusivo, ancora da definire nei dettagli, sarà quello della nascita di un museo permanente a Roma che raccoglierà l'intera collezione Torlonia. Di fatto si tratta di una 'rinascita' dal momento che il principe Alessandro Torlonia nel 1875 fondò il museo Torlonia di via della Lungara in cui furono esposte le 620 statue greche e romane della collezione. "Abbiamo avuto il privilegio - ha spiegato il ministro dei Beni Culturali e del Turismo, Dario Franceschini - di vedere una parte delle opere che andranno in mostra, alcune delle quali sono ancora in corso di restauro. Davvero siamo storditi da tanta bellezza che il pubblico non vede da 70 anni".

Slideshow Primo piano

castello_abbadia1.jpg
Vulci: visita alla Città e alle sue Necropoli
collegiata05.jpg
Il monumento funerario a Luciano Bonaparte nella Chiesa Collegiata di Canino
leopardi_01.jpg
Le Tombe dipinte di Tarquinia
canino_palazzo_roma.jpg
Tour virtuale di Canino
giugn.jpg
Tour farnesiano della Tuscia
oliofinale.jpg
L'Olio di Canino
PlayPause
previous arrow
next arrow