Negli ultimi due anni scolastici un cospicuo numero di alunni, accompagnati dai loro docenti, hanno girato in lungo e in largo l'Europa

 

All'Istituto “C.A. Dalla Chiesa” di Montefiascone l'internazionalizzazione dei piani studio si fa sul serio. Negli ultimi due anni scolastici un cospicuo numero di alunni, accompagnati dai loro docenti, hanno girato in lungo e in largo l'Europa dalla Germania alla Polonia, dalla Turchia alla Bulgaria, dalla Lituania alla Grecia per partecipare ai vari progetti europei Erasmus + di cui l'Istituto è risultato vincitore.

Si è trattato di un percorso entusiasmante da cui gli studenti sono tornati arricchiti di esperienze e conoscenze e di tanti nuovi amici incontrati in giro per l'Europa e poi ospitati a scuola a Montefiascone e nelle loro stesse case. Tutto ciò è coerente con il piano dell'offerta formativa di una scuola, come il Dalla Chiesa, da sempre in prima fila nell'innovazione didattica e che negli ultimi anni ha molto investito in risorse umane ed economiche sulle nuove tecnologie, sull'apprendimento delle lingue e sull’alternanza scuola-lavoro, già molto prima che con “la Buona Scuola” diventasse obbligo formativo per tutte le istituzioni scolastiche.

In questa prospettiva ben si colloca il nuovo progetto Erasmus + ai nastri di partenza presso l’Istituto di Montefiascone che coniuga internazionalizzazione ed alternanza scuola lavoro consentendo ai propri alunni delle classi terze e quarte degli indirizzi economico e tecnologico di sperimentare un periodo di lavoro all’estero con borse di studio che garantiscono mobilità e formazione in un ambito di respiro europeo. Il progetto di cui il Dalla Chiesa è scuola capofila e al quale partecipano anche l’istituto Orioli di Viterbo e lo Stendhal di Civitavecchia si chiama “VET-T.E.E.N” ovvero Training in Europe to increase life skills and Employability of VET learNers.

L’obiettivo che il “Dalla Chiesa” si propone è quello di fornire ai propri studenti  esperienze di alternanza scuola-lavoro sempre più qualificate e qualificanti, in linea con il piano dell’offerta formativa dell’Istituto, per il pieno sviluppo della dimensione europea dell’apprendimento e per il raggiungimento delle competenze chiave di cittadinanza. Gli studenti avranno infatti la possibilità di svolgere un’attività di alternanza scuola-lavoro all’estero della durata di un mese presso aziende situate in Gran Bretagna, Irlanda, Francia, Spagna e Malta.

Il progetto coinvolgerà 215 studenti e 25 docenti delle tre scuole in due anni.  La scuola, attraverso fondi europei, finanzierà agli studenti selezionati il viaggio, il vitto, l’alloggio e i trasporti per raggiungere le aziende ospitanti. E’ previsto e appositamente finanziato anche un percorso di approfondimento linguistico secondo il paese nel quale si svolgerà l’ esperienza di alternanza scuola-lavoro (inglese, francese, spagnolo). Non solo, agli studenti che avranno completato interamente il percorso verranno rilasciati, oltre un attestato di partecipazione, anche i certificati  EUROPASS MOBILITY ed Europass Supplement.

Slideshow Primo piano

castello_abbadia1.jpg
Vulci: visita alla Città e alle sue Necropoli
collegiata05.jpg
Il monumento funerario a Luciano Bonaparte nella Chiesa Collegiata di Canino
leopardi_01.jpg
Le Tombe dipinte di Tarquinia
canino_palazzo_roma.jpg
Tour virtuale di Canino
giugn.jpg
Tour farnesiano della Tuscia
oliofinale.jpg
L'Olio di Canino
PlayPause
previous arrow
next arrow