A Canino, in occasione della Sagra dell'Olivo
Il saluto del Sindaco di Canino e il tavolo dei relatori

Grande successo sabato 3 dicembre a Canino per l’attesa presentazione del libro scritto dal prof. Stephan Steingraber e dal prof. Friedhelm Prayon dedicato ai “Monumenti rupestri etrusco-romani tra i monti Cimini e la valle del Tevere”, edito dall’Associazione Canino Info Onlus. Alla presentazione, tenutasi nella sala dell’Arancera e inserita nelle manifestazioni della 51° edizione della “Sagra dell’Olivo”, hanno partecipato oltre cento persone e tra queste il sindaco di Canino Mauro Pucci che ha aperto l’incontro rivolgendo un saluto ai relatori e al pubblico presente.

Il prof. Steingraeber firma le dediche sul libro

Sono quindi intervenuti Gianfranco Landi, in rappresentanza della proloco, il prof. Giuseppe Moscatelli che ha presentato esperienze scientifiche e bibliografia dei due autori, il dott. Giacomo Mazzuoli, presidente dell’Associazione Canino Info onlus, la dott.ssa Francesca Ceci, archeologa dei Musei Capitolini di Roma e il prof. Steingraber, che ha affascinato il pubblico con la sua lectio magistralis sui monumenti rupestri oggetto del volume. Non è potuto intervenire il prof. Prayon, trattenuto in Germania da impegni.

E’ stato sottolineato dai relatori come questo libro rappresenti la prima ricerca scientifica organica e, allo stato delle conoscenze, completa su questa particolare tipologia di emergenze archeologiche che si riscontrano in quantità tra la vegetazione dei boschi del “triangolo magico” compreso tra i comuni di Bomarzo, Soriano nel Cimino e Vitorchiano. Si tratta di monumenti funebri, are, altari di non facile classificazione sia con riferimento alla cronologia che all’uso, spesso accompagnati da iscrizioni latine ormai quasi illeggibili. La fantasia popolare e i frequentatori dei luoghi hanno loro attribuito nomi suggestivi quali la “Piramide” di Bomarzo, il “Sasso del Predicatore” della Selva di Malano e “l’Altarone” sempre a Bomarzo.

Il volume identica, illustra, descrive e cataloga ben 45 monumenti rupestri, accompagnati da fotografie a colori; ricostruisce le iscrizioni perdute e riporta la riproduzione grafica dei monumenti più importanti. Di ognuno sono riportati misure, datazione, uso e riuso, posizione e bibliografia nonché coordinate GPS ad uso di escursionisti e visitatori.

Al termine della manifestazione il prof. Steingraber si è volentieri concesso al pubblico intervenuto firmando le copie del libro, come suo uso, in etrusco.

 

Temi

Gli Etruschi
Gli Etruschi
I Farnese
I Farnese
Canino
Canino
Luciano Bonaparte
Luciano Bonaparte

 

Interventi
Interventi
Personaggi
Personaggi
Tuscia
Tuscia
Calendario di Lucrezia
Calendario di Lucrezia

 

Antropologia
Antropologia
Teatro
Teatro
Tuscia vista dal cielo
Tuscia vista dal cielo
Artisti
Artisti

 

Primo piano