In un libro di Alessandro e Felicita Menghini le meraviglie segrete della perla del lago di Bolsena

La copertina del libro

  Incastonata nella quinta diamantina delle limpidissime acque del lago di Bolsena, l'Isola Bisentina è un gioiello naturale la cui bellezza si è mantenuta intatta nel tempo.
Il libro ne ripercorre la storia e ne illustra le bellezze. Anticamente frequentata dagli Etruschi, nel medioevo vi si rifugiarono le popolazioni rivierasche del lago. Ospitò anche la prigione ecclesiastica da molti identificata come la malta dantesca. Nel Rinascimento furono però i Farnese, che l'avevano scelta come luogo di sepoltura e di svago, ad abbellirla di giardini ed a farvi costruire il convento, la chiesa e i sette oratori tutt'ora presenti.

  Paragonabile nella sua interezza ad un giardino concluso naturale, quasi un delizioso sito paradisiaco, ancora oggi la Bisentina offre intatto il fascino arcano di isola dei sogni, proponendosi al visitatore con quel tocco di aristocratica riservatezza e quel silenzio assoluto che solo il linguaggio delle testimonianze storiche e il soffio del vento hanno il potere di rompere.


Il libro può essere acquistato richiedendolo direttamente all'autrice Prof.ssa Felicita Menghini Di Biagio, Via della Cascina 28, 01010 CAPODIMONTE (VT)
Tel. 0761/870285 Cell. 320/0838081
 

Veduta dell'isola Bisentina sul Lago di BolsenaLa prof.ssa Felicita Menghini, autrice del libro

Temi

Gli Etruschi
Gli Etruschi
I Farnese
I Farnese
Canino
Canino
Luciano Bonaparte
Luciano Bonaparte

 

Interventi
Interventi
Personaggi
Personaggi
Tuscia
Tuscia
Calendario di Lucrezia
Calendario di Lucrezia

 

Antropologia
Antropologia
Teatro
Teatro
Tuscia vista dal cielo
Tuscia vista dal cielo
Artisti
Artisti

 

Primo piano