Nelle scuole di Canino anche i topi frequentano le lezioni. Una dura battaglia è stata ingaggiata per allontanarli dall’Istituto.

Image

  Sono stati avvistati diversi topi nei locali dell’Istituto Scolastico Comprensivo “Paolo III Farnese” di Canino, suscitando comprensibile timore tra il personale docente, non docente, e gli studenti. E’ cosa nota a tutti i pericoli connessi alla presenza di questi animali, ma anche quanto sia difficile liberarsi di loro.
La presenza di topi in edifici pubblici e non, data la diffusione di questi animali, potrebbe essere una “non notizia”, quello che invece vogliamo segnalarvi è il modo ingegnoso con il quale, a Canino, si cerca di farvi fronte. La Direzione scolastica, a quanto sembra, segnalò il problema al Sindaco ed all’Assessore competente, prof. Roberto Selleri, che promisero un intervento di derattizzazione. Dall’epoca è trascorso diverso tempo senza che la disinfestazione avesse luogo, sembra per mancanza di soldi, così i topi hanno continuato a vivere indisturbati.
Che fare allora? Visto che le moderne e costose tecnologie tardano ad essere impiegate, si è ricorsi ai vecchi sistemi. Sono stati assunti in servizio due bei gattoni, uno bianco ed uno marroncino, con il preciso scopo di sterminare gli infidi ratti. Riusciranno nello scopo? Tutte le nostre speranze sono affidate a loro.

 
 

Temi

Gli Etruschi
Gli Etruschi
I Farnese
I Farnese
Canino
Canino
Luciano Bonaparte
Luciano Bonaparte

 

Interventi
Interventi
Personaggi
Personaggi
Tuscia
Tuscia
Calendario di Lucrezia
Calendario di Lucrezia

 

Antropologia
Antropologia
Teatro
Teatro
Tuscia vista dal cielo
Tuscia vista dal cielo
Artisti
Artisti

 

Primo piano