Si è tenuta il 3 dicembre, nella sala conferenze dell’Arancera

b_300_300_16777215_00_images_stories_news2014_3631.jpg

 

la presentazione del libro di Enzo Cantelmo “Storia dello sport a Canino (1888 – 2014). Si è registrata una grande partecipazione di pubblico che ha seguito con attenzione la sintesi dell’autore sui contenuti del libro, che segue i precedenti sulla storia dello spettacolo e della musica a Canino. La sensazione dominante di chi ha veduto e letto il libro, è che nessuno avrebbe pensato, pur conoscendo buona parte dei personaggi citati nel libro, che esistesse una tale varietà di sport praticati ad alto livello e soprattutto una tale quantità di persone coinvolte e animate da così grande passione; e non potrebbe essere altrimenti visto che in generale si tratta di fare grandi sacrifici senza ottenere nessuno o scarsi benefici economici. Ippica, ciclismo, pugilato, tiro a volo, tennis, calcio, sollevamento pesi, judo, baseball, bocce, pesca, corsa campestre e persino lo sci, fanno parte del patrimonio sportivo caninese con grandi acuti qualitativi come il ciclista Lanciotto, il cavallo Dardo, Dario Colagè plurivincitore del Palio di Siena e Stefano Colagè, che ha vestito più volte la maglia della nazionale italiana di ciclismo. Enzo, con una meritoria ricerca certosina, ha tratto la sua preziosa documentazione presso l’archivio comunale e soprattutto ha raccolto le testimonianze dirette dei numerosi protagonisti dello sport caninese, consegnandoci una sintesi completa che parte dal XIX secolo fino ad oggi. Questa storia dello sport, dopo quelle dello spettacolo e della musica, chiude questa bellissima trilogia di Enzo Cantelmo che ci aiuta a conoscere ed apprezzare il valore del senso di comunità caninese.

b_300_300_16777215_00_images_stories_news2014_3631b.jpg

 

 

Temi

Gli Etruschi
Gli Etruschi
I Farnese
I Farnese
Canino
Canino
Luciano Bonaparte
Luciano Bonaparte

 

Interventi
Interventi
Personaggi
Personaggi
Tuscia
Tuscia
Calendario di Lucrezia
Calendario di Lucrezia

 

Antropologia
Antropologia
Teatro
Teatro
Tuscia vista dal cielo
Tuscia vista dal cielo
Artisti
Artisti

 

Primo piano