Si è svolto a Canino il 15 settembre
Image

Ha riscosso un notevole successo tra tutta la popolazione e non solo, la quinta edizione del Memorial Andrea Paoloni: un pomeriggio interamente dedicato ai disabili, che ha visto presenti anche le associazioni, i volontari e moltissimi cittadini. Dopo giorni di pioggia, la giornata di sabato non poteva prestarsi in modo migliore per dare origine ad una commemorazione all'insegna non solo del sole, ma anche della gioia e della solidarietà. Successivamente alla Santa Messa, che ha visto ricordare oltre che il piccolo Andrea, anche Maria Caterina Mattei e Filiberto Bellucci, hanno preso la parola l'Assessore ai servizi sociali Emanuela Bartolini, il presidente dell'Avad Paolo Bellucci, il commissario della CRI di Canino Pacifico Battisti, nonchè Consigliere con delega all'istruzione e alla cultura, e,infine, non di certo per importanza, l'organizzatrice dell'evento Teresa Ortenzi, coordinatrice per l'associazione Avad della sezione di Canino. L'Assessore ha evidenziato l'importanza della valorizzazione e dell'integrazione dei soggetti portatori di disabilità, perchè in grado di sviluppare abilità compensatorie e in quanto portatori di accrescimento morale per chiunque gli sia vicino: dai volontari, agli educatori. "Un patrimonio, dice la Bartolini, che consente di ampliare la visione della vita quotidiana di 360° e che dona importanti virtù, permettendoci di riflettere sull'essenza profonda della nostra vita". Anche il commissario CRI ha ricordato l'importanza che i diversamente abili assumono all'interno della nostra società, permettendoci di assaporare la bellezza del vivere in ogni singolo giorno. E proprio a questo proposito Battisti ha emozionato tutti i presenti richiamando alla memoria Andrea, Maria Caterina e Filiberto descrivedo i loro sorrisi, la loro forza, la loro bellezza e il loro straodinario senso della vita. Teresa Ortenzi, forte e simpatica, come tutti la conoscono a Canino, ha, invece, rimembrato le origini di questa festa, ormai giunta al quinto anno con tanta emozione. "Sembra ieri se penso all'inizio di questo Memorial, organizzato insieme al Presidente della ProLoco Angelo Bachini. Questo evento ha come scopo quello di ricordare a tutti l'esistenza di persone speciali, che devono combattere ogni giorno con il delicato tema della disabilità e ha il fine di far sentire la vicinanza di noi tutti alle famiglie dei disabili stessi, che sempre devono ricordarsi di non essere sole." E' molto emozionata Teresa, ma nulla la ferma nel ricordare la sua amicizia con il vecchio presidente Avad Filiberto Bellucci, nel rimembrare il piccolo Andrea Paoloni e nell'esprimere il suo desiderio di continuare su questa strada, nonostante le mille difficoltà organizzative spesso incontrate. Teresa ha il cuore grande e sabato ha regalato tanti sorrisi a tutti i disabili che hanno preso parte alla manifestazione, allietandoli con musica, danze e tante delizie culinarie.  Un grande Memorial per Canino, quello che Teresa ha messo in piedi in questi anni, che deve fungere come stimolo di riflessione e che deve ricordarci l'esistenza di persone meravigliose che sempre si mettono al servizio degli altri con passione e con un amore immensamente grande.

Temi

Gli Etruschi
Gli Etruschi
I Farnese
I Farnese
Canino
Canino
Luciano Bonaparte
Luciano Bonaparte

 

Interventi
Interventi
Personaggi
Personaggi
Tuscia
Tuscia
Calendario di Lucrezia
Calendario di Lucrezia

 

Antropologia
Antropologia
Teatro
Teatro
Tuscia vista dal cielo
Tuscia vista dal cielo
Artisti
Artisti

 

Primo piano