La stampa locale si è occupata recentemente della devastazione che il rifacimento della strada di Ponte Sodo sta provocando sia a livello naturalistico che archeologico.
La freccia indica i luoghi interessati ai lavori


  Quell’area, in prossimità del centro abitato di Viterbo, è ricchissima di suggestive tagliate etrusche che meriterebbero una seria valorizzazione storica e archeologica piuttosto che essere considerate un ostacolo alla viabilità. Stupisce, ma non più di tanto, la scarsa sensibilità dell’amministrazione viterbese alla cultura etrusca.

Viterbo, lo sappiamo, è conosciuta come città medievale e non c’è interesse a cambiare o ad integrare questa sua vocazione. Stupisce però che questi lavori, che interessano un’area su cui insiste un vincolo archeologico, abbiano ottenuto il placet della Soprintendenza (come dichiara l’Assessore Arena su Tusciaweb del 26 maggio 2010).

A questo punto resta ben poco da sperare, i lavori proseguiranno fino a portare a termine quest’opera discutibile anche sul piano dell’effettiva utilità. Si spenderanno un milione di euro per allacciare la viabilità del quartiere del Carmine alla Cassia Sud a poche centinaia di metri di distanza dall’attuale confluenza con la statale, con un risparmio in termini di tempo che sarà nell’ordine di un minuto. 

Via cava etrusca riempita dagli alberi tagliati

Temi

Gli Etruschi
Gli Etruschi
I Farnese
I Farnese
Canino
Canino
Luciano Bonaparte
Luciano Bonaparte

 

Interventi
Interventi
Personaggi
Personaggi
Tuscia
Tuscia
Calendario di Lucrezia
Calendario di Lucrezia

 

Antropologia
Antropologia
Teatro
Teatro
Tuscia vista dal cielo
Tuscia vista dal cielo
Artisti
Artisti

 

Primo piano