Dalla Corea Padre Vincenzo Bordo ci parla della sua attività missionaria e del centro “Casa di Anna”a favore dei ragazzi di strada.
Padre Vincenzo e, sulla sinistra, Sang Hyong, ragazzo abbandonato di terza superiore

   Grazie di cuore per la vostra generosa offerta, già trasformata in moneta locale per un equivalente di 288.280 won. Il vostro prezioso contributo è un gesto di grande amicizia ed un ponte di fraternità. La somma è stata utilizzata per portare avanti il Centro “Casa di Anna” a favore dei ragazzi di strada.
In modo semplice provo a spiegarvi ciò che facciamo al Centro “Casa di Anna”. Abbiamo tre grandi realtà:
1) - Il Centro di accoglienza per adulti che vivono sulla strada, a sua volta articolato in due grandi realtà:
a- Il pasto serale: 400-450 ospiti ogni giorno da martedì a venerdì. Nel 2005 abbiamo servito più di 84.000 pasti.
b- I servizi vari che i nostri ospiti ricevono quando vengono a cena: ambulatorio, taglio capelli, distribuzione vestiti, consulenza legale, psicologica e spirituale, sportello per il lavoro....
2) - Il Centro di accoglienza per ragazzi sulla strada. Questo si articola in 3 differenti case:
a- Bambini da 3 a 14 anni
b- Ragazzi delle medie e superiori
c- Ragazzi sopra i 20 anni che non vogliono studiare e che noi accompagniamo nel mondo nel lavoro con un programma progressivo e di inserimento nella società.
3) - Un gruppo di lavoro per promuovere la conoscenza della dislessia in Korea. Questa realtà è praticamente sconosciuta in Korea. Ciò significa che questi ragazzi soffrono molto quando tutto ciò potrebbe essere evitato loro.
Per una maggiore comprensione di questa attività potete vedere la nostra home page nella sezione inglese all’indirizzo web: www.annahouse.or.kr .
In tutta questa attività, portata avanti da 5 impiegati, me stesso e 400 volontari non abbiamo ancora nessun fondo dal governo coreano e tutto è gestito con l'aiuto volontario di tanti benefattori e tra questi ci siete anche voi.

GRAZIE DI CUORE E CHE IL SIGNORE BENEDICA I VOSTRI IMPEGNI E LE VOSTRE FAMIGLIE.

Con sincero affetto p. Vincenzo Bordo, omi.
 

ImageImageImage
Il piccolo Nam Il, bambino abbandonato, ha appena ricevuto il battesimoLa sig.ra Marta, sulla sinistra, “mamma” di tutti i bambini del centro di Padre VincenzoChon Su Golbe, bambino abbandonato, vive nel centro di padre Vincenzo


Coloro che volessero effettuare una donazione, anche di modesta entità, a favore del centro “Casa di Anna” di Don Vincenzo Bordo in Corea, possono contattarci e richiedere le relative modalità.

Temi

Gli Etruschi
Gli Etruschi
I Farnese
I Farnese
Canino
Canino
Luciano Bonaparte
Luciano Bonaparte

 

Interventi
Interventi
Personaggi
Personaggi
Tuscia
Tuscia
Calendario di Lucrezia
Calendario di Lucrezia

 

Antropologia
Antropologia
Teatro
Teatro
Tuscia vista dal cielo
Tuscia vista dal cielo
Artisti
Artisti

 

Primo piano