La Giunta Regionale del Lazio propone una nuova legge sull’agriturismo e sul turismo rurale
Image

  “La giunta ha approvato la proposta di legge regionale sull’agriturismo e il turismo rurale, stanziando 500 mila euro di fondi regionali che dal 2007 si andranno a sommare a quelli previsti nel nuovo Piano di sviluppo rurale”, lo rende noto Daniela Valentini, assessore all’agricoltura del Lazio.
  Tra le novità della legge, la regolamentazione per la prima volta dell’attività di turismo rurale, importante risorsa per l’economia agricola del Lazio, la mappa della ruralità regionale, l’indicazione di regole per il superamento delle problematiche igienico-sanitarie e l’albo degli operatori degli agriturismi.
Per poter esercitare l’attività, sarà sufficiente una semplice dichiarazione di inizio di attività e gli agriturismi potranno restare aperti tutto l’anno e svolgere anche attività ricreative, culturali e didattiche, nonché vendere prodotti aziendali tradizionali o di qualità e prodotti artigianali locali.
  Ciascun agriturismo deve infine apportare una quota di prodotto pari all’85%, di cui il 50% ottenuto da aziende locali o regionali, favorendo in tal modo l’agricoltura del territorio.
La legge – sottolinea la Valentini – vuole innanzitutto promuovere forme di turismo rurale nelle campagne, valorizzando la loro ricchezza naturale, ambientale, culturale ed enogastronomica in un’ottica multifunzionale. Si tratta pertanto di un provvedimento molto importante anche per Roma, considerando che la città conta ben 60 mila ettari di terreno agricolo
 

Temi

Gli Etruschi
Gli Etruschi
I Farnese
I Farnese
Canino
Canino
Luciano Bonaparte
Luciano Bonaparte

 

Interventi
Interventi
Personaggi
Personaggi
Tuscia
Tuscia
Calendario di Lucrezia
Calendario di Lucrezia

 

Antropologia
Antropologia
Teatro
Teatro
Tuscia vista dal cielo
Tuscia vista dal cielo
Artisti
Artisti

 

Primo piano