Prima il volantino con la dicitura LXIII invece di XLIII Sagra dell'Olivo, ora sono comparsi manifesti e depliant con scritto in numero arabo 63^ Sagra dell'Olivo. Qui non si tratta più di svista. Fermiamo quelli della Pro Loco di Canino prima che sia troppo tardi

 

Prima il volantino con la dicitura LXIII invece di XLIII, poi la (mancata) inaugurazione della Fontana Farnesiana annunciata nel programma della manifestazione Pane e Olio; ora è comparso un manifesto ed un depliant il cui contenuto è veramente micidiale quanto sconclusionato.
In bella evidenza e IN NUMERI ARABI, compare la dicitura 63^ Sagra dell’Olivo; e se per il volantino in numeri romani poteva esserci l’attenuante dell’inversione della “L”, qui c’è l’aggravante della RECIDIVA e della consapevolezza dell’errore. Ma come tutti sanno al peggio non c'è limite.
Nella prima pagina di questo nuovo depliant campeggia il marchio DOP "CANINO", grande conquista e vanto per il settore olivicolo della nostra zona, poi la dicitura “Progetto Crescere Insieme, Servizi per lo sviluppo”.
A questo punto apriamo il depliant e inorridiamo (e dovrebbero inorridire anche i ristoratori di Canino e gli organizzatori delle varie Cantine e Cantinoni) trovando sotto la voce Gastronomia l’elenco dei Ristoranti e Trattorie di Cellere, Montalto, Monteromano, Tarquinia e Tuscania e dei forni di Arlena, Piansano e Tessennano, tutto questo con a lato il programma della Sagra dell'Olivo che, fino a prova contraria, dovrebbe svolgersi a Canino.
Infine, dopo l’elenco dei Frantoi e aziende produttrici dell’area DOP, capiamo che per informazioni dobbiamo rivolgerci al suddetto “Programma Crescere Insieme”, via Roma 12 a Montalto di Castro. Ma ecco un elenco dei comuni con relativa cartina, saranno quelli del comprensorio DOP Canino? Nemmeno per idea! Tarquinia, Piansano e Monteromano non c’entrano per niente. A piè di pagina ci sono due marchi che forse ci aiuteranno a capire meglio: SPAL (Sviluppo Produttivo Alto Lazio) e BICLAZIO (Business Innovation Centre).
Proviamo a fare una ricerca su internet e troviamo finalmente di che cosa si tratta: "il 15 luglio 2003 ha preso ufficialmente il via il progetto “Crescere Insieme” che interessa i comuni di Arlena, Canino, Montalto, Monteromano, Piansano, Tarquinia, Tessennano e Tuscania. In quest’area la società SPAL sta attuando un Programma di sviluppo basato sulla realizzazione di un incubatore di imprese per favorire lo sviluppo socio economico del territorio. A Biclazio sono affidate le attività propedeutiche di ricerca, studi di fattibilità e programmazione, attività di promozione, informazione e pubblicità, servizi comuni alle imprese".
Certo se questo è il modo di fare promozione, informazione e pubblicità stiamo a posto! Figuriamoci gli studi di fattibilità e programmazione.
Poi ci piacerebbe sapere perché viene utilizzato a sproposito il marchio DOP "CANINO" coinvolgendo Comuni che con questo marchio non c’entrano per nulla. Sarebbe stato meglio, forse, che questi volantini fossero finiti al macero come quelli con su scritto "LXIII Sagra dell'Olivo", e non solo per una questione di numeri sbagliati.
Chi c'è dietro questo, chi trama per ridicolizzare un prodotto come l'olio DOP "CANINO" che tutti ci invidiano, non può essere soltanto somaraggine o superficialità, qui c'è qualcosa di più grosso sotto.
Vogliamo lanciare un messaggio a tutti i caninesi, a tutti i produttori di olio DOP “CANINO”, a tutti gli operatori del turismo, dell’imprenditoria, a tutti i politici e pubblici amministratori: fermiamo questo scempio prima che sia troppo tardi.

165_a.jpg
165_b.jpg
165_c.jpg

Temi

Gli Etruschi
Gli Etruschi
I Farnese
I Farnese
Canino
Canino
Luciano Bonaparte
Luciano Bonaparte

 

Interventi
Interventi
Personaggi
Personaggi
Tuscia
Tuscia
Calendario di Lucrezia
Calendario di Lucrezia

 

Antropologia
Antropologia
Teatro
Teatro
Tuscia vista dal cielo
Tuscia vista dal cielo
Artisti
Artisti

 

Primo piano