Un autorevole linguista italiano, Mario Alinei, in un libro di prossima pubblicazione sostiene una affascinante tesi

Un autorevole linguista italiano, Mario Alinei, professore emerito all'Università di Utrecht nel suo libro di prossima uscita dal titolo emblematico "Etrusco. Una forma arcaica di ungherese" (Il Mulino, pp. 450, € 30) sostiene che le affinità tra le due lingue siano veramente straordinarie e che non possano essere dovute al caso.
L'autore, di conseguenza, sostiene che gli Etruschi siano arrivati nelle nostre zone a seguito di migrazioni di popolazioni dall'Ungheria, e questa è una teoria che gli archeologi hanno dimostrato da tempo, come fece negli anni '60 l'americano Hugh Hencken nel suo libro "Tarquinia and Etruscan Origins" dove parla esplicitamente di una discesa del "popolo del mistero" dall'area carpato-danubiana.
Il libro, già prima di uscire, sta sollecitando vivaci polemiche sia tra gli addetti ai lavori e non. Non sarebbe più utile studiarne la storia, piuttosto che ricercare le loro indimostrabili origini. Il dibattito è aperto.

138_a.jpg
138_b.jpg

Temi

Gli Etruschi
Gli Etruschi
I Farnese
I Farnese
Canino
Canino
Luciano Bonaparte
Luciano Bonaparte

 

Interventi
Interventi
Personaggi
Personaggi
Tuscia
Tuscia
Calendario di Lucrezia
Calendario di Lucrezia

 

Antropologia
Antropologia
Teatro
Teatro
Tuscia vista dal cielo
Tuscia vista dal cielo
Artisti
Artisti

 

Primo piano